testataCG
Europan Year of Volunteering
Il Progetto "Volontariato al Volo"

Il progetto intende condividere strategie di sviluppo per promuovere il volontariato attraverso forme innovative e più attraenti per i giovani, attraverso il coinvolgimento in attività di carattere sociale, culturale ed ambientale, con tempi brevi e definiti, condividendo con altri giovani di varie nazionalità momenti di aggregazione, socializzazione e tempo libero.

Per tale scopo, costituisce e implementa una Rete di Organizzazioni ed Enti che si impegnano in modo coordinato per potenziare la cultura e l'impatto sul territorio del volontariato. Si intende quindi potenziare una rete che favorisce l'accessibilità al volontariato attraverso attività “light” e a breve termine e favorisca la promozione del Volontariato locale, europeo e internazionale. In tal modo si promuoveranno azioni di confronto, formazione e di attivazione di sportelli e campi di volontariato di breve termine affinché sempre più giovani vivano contesti basati sul confronto e la partecipazione democratica sia sul proprio territorio che all'estero e possano trasferire queste esperienze nella loro vita quotidiana, con ricadute positive sulle organizzazioni e le comunità locali.

Il programma potenzia una forma innovativa di volontariato che dal Sud si propone nel Paese come modello d’eccellenza.

Si intende quindi potenziare e offrire le condizioni di sviluppo della rete “Cantiere Giovani – Volontariato al volo”, nata nel 2011 con il sostegno della Commissione Europea, per radicare il movimento di volontariato internazionale nel Sud Italia, partendo poi da quest’eccellenza coltivata nel Sud Italia per estenderne il modello in tutto il Paese.

Nello specifico, si promuoveranno azioni nelle quali i giovani vivano contesti basati sul confronto e la partecipazione democratica sia sul proprio territorio che all'estero e possano trasferire queste esperienze nella loro vita quotidiana, con ricadute positive sulle organizzazioni e le comunità locali.

Le capacità e le potenzialità delle organizzazioni viene altresì potenziata dallo scambio di buone prassi e dal
coordinamento sovra-regionale.

Il progetto invia 50 giovani in campi di volontariato internazionale e in progetti europei di volontariato, per contribuire a interventi di carattere sociale, ambientale o culturale a favore di varie comunità locali e accoglie circa 100 giovani italiani e stranieri in 12 campi di volontariato internazionale in Italia.

In particolare si coinvolgeranno e promuoveranno le associazioni e le iniziative rivolte alla lotta contro l'esclusione sociale.

Enti coinvolti
Il progetto si svolge dal 2013 al 2014, grazie al sostegno della Fondazione con il Sud, Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011.

Con il coordinamento di Cantiere Giovani, vede coinvolte 12 organizzazioni su tutto il territorio nazionale. In Sicilia, Ass. Nazionale Giacche Verdi (Catania) e l’Associazione Nucleo Operativo Pubblica Assistenza e Soccorso (A.N.O.P.A.S), Siracusa. In Puglia, la Coop. Arcobaleno (Foggia) , l’Ass. di Volontariato e Solidarietà (Bari) e l’Ass. Work in Progress (Lecce). In Basilicata, Euro-net. In Calabria, l’associazione Male Male Group. In Campania Cantiere Giovani, Frattamaggiore (Na), La Tribù, Parete (CA) e Dadaa Ghezo a Aversa (CE). Al centro e al Nord opereranno rispettivamente l'associazione La Tana degli Orchi, Lazio e la cooperativa La Vela, Brescia.

cantieregiovani.org